fbpx

Finale a sorpresa!

Tempo di lettura: 3 min.
Immagine di repertorio.

Sarò breve. Sarò veramente breve. Sarò molto conciso. Al diavolo tutte quelle parole inutili che ci riempiono la testa di sciocchezze, al diavolo tutte quelle frasi vuote di significato, niente di niente. Questa settimana abbiamo messo dei dischi che sono una bomba. Punto.

Click here to play.

Tutto è filato liscio come l’olio, praticamente dall’inizio alla fine. E poi succede che quando inviti gli amici a passarti a trovare, questi poi ci vengano veramente, e decidano di farti una sorpresa anche se solo per gli ultimi cinque minuti.

Diamo il benvenuto dietro il microfono dell’imbarchino a Fabio Raschellà, noto conduttore di Revolution, il programma di Radio Contatto che ogni settimana racconta che cosa succede durante l’ormai famosa Jam session Blue-Funk del Birra Ceca Pub 82 e Flavio “Shazam” Papagno, genio del titolo, surfista dell’interprete, quell’amico che tutti abbiamo, che non si sa come faccia ma si ricorda sempre tutti i titoli delle canzoni quando tu sei ancora lì a pensare e ce l’hai sulla punta della lingua.

No foto

Purtroppo non abbiamo documentazione fotografica dell’accaduto: eravamo così presi che ci siamo dimenticati. Ma proprio dimenticati alla grande. Neanche un selfie, niente di niente. Forse il fatto che siano comparsi proprio negli ultimi cinque minuti ha influito, ma ce ne faremo una ragione.

Ci resta solo quel poco che abbiamo potuto estrarre dalla diretta Facebook, seguitissima dagli ascoltatori a casa che comunicavano con noi in tempo reale grazie ai commenti.

Ma veniamo alle cose più serie.

the Golden Groups Relic Records
La copertina di uno dei dischi della collana Golden Groups

Insieme a un sacco di “nuovi” dischi di Rock and Roll, R&B e rockabilly, ecco la novità della serata: fanno la loro comparsa un paio di LP facenti parte di una collana bellissima, per la quale non posso far altro che citare letteralmente le parole di Christian Passarella: «Da appassionato di gruppi vocali dei ’50 & ’60 non posso non parlare della Relic Records, nata nel 1962 ad Hackensack nel New Jersey, USA.
Ispirati dal lavoro di Slim Rose alla Times Square Records, Eddie Gries e Donn Fileti decisero di aprire una loro etichetta discografica dedicata esclusivamente all’R&B e al Doo-Wop».

The rob Roys meet the Fascinators
Tony Passalacqua
Norman Fox
I Fascinators con voce solista Anthony Passalacqua, ospite al prossimo Sh-Boom Festival (Porto Recanati, 15-17 maggio 2020)

E aggiunge: «Lo scopo era stampare e diffondere quei dischi di gruppi minori e semi-sconosciuti ricercati dai collezionisti già in quegli anni.
Il grandissimo merito fu quello di produrre compilations davvero interessanti, come i “Golden Groups”, una serie di oltre 50 LP suddivisi per etichette discografiche, pieni di inediti e alternate takes».

Fossi in voi non mi perderei queste gemme, ascoltate e godetene tutti.

Il singolo di What’d I Say, inciso da Ray Charles il 18 Febbraio 1959.

Di questo e tanto altro ancora si è parlato, abbiamo ballato, riso e goduto con tanti dischi bellissimi.

Concludo qui perché mi piace che siate voi a scoprire di persona la nostra musica e ciò che vi fa da contorno.

Ascoltate il podcast e regalatelo ai vostri amici condividendolo tramite i pulsantini qui sotto, grazie!

Appuntamento alla prossima settimana cari amici ed appassionati ascoltatori.
Un saluto: ciaooooooooooooooo!!!!!!!!

Raffaello Allemanini