fbpx

La settimana rovente

Tempo di lettura: 2 min.

Domenica, tarda mattinata, è cominciata da quasi mezz’ora la consueta diretta su Facebook sulla pagina artista Houserockin’ Chris, pseudonimo del mio amico Christian Passarella che continua, sul web, diretta dopo diretta, l’attività di DJ che porta avanti da anni con grande passione.

houserockin chris saluta gl ascoltatori
Un saluto agli ascoltatori!

Vi scrivo battendo il piedino, cullato dalle soavi note di Andre Williams (di cui abbiamo parlato proprio ieri con Vanina, qui) alle quali, dopo pochi minuti, seguono quelle di Sam Cooke e la sua magnifica Chain Gang, poi i Five Keys con il classico jiver She’s the Most (un brano veramente spaziale) e altre varie vecchie croste dei tempi che furono, ma che noi amiamo ancora alla follia.

Chi ha parlato di Sam Cooke?

Facciamo un passo indietro: questa settimana finalmente ho visto il nuovo film di produzione Amazon Prime “One night in Miami”. Fuori concorso alla Biennale di Venezia, la regista Regina King ferma sapientemente su pellicola una storia realmente accaduta.

In breve, Cassius Clay (parlo, ovviamente, del più famoso pugile della storia, che tutti conoscete e che da lì a poco cambio il suo nome in Mohammed Alì) il 25 Febbraio 1964 vince il suo primo titolo di Campione del Mondo dei pesi massimi ma, a causa della segregazione razziale, si trova a dover festeggiare la vittoria in una stanza d’albergo.

Un frame del film “One night in Miami…”

È la compagnia però a fare la differenza: insieme a lui quella sera, in quella camera, Malcolm X, il campione di baseball Jim Brown e proprio il nostro caro Sam.

Oltre al contesto ed alle vicende narrate nel film, già di per sé fondamentali, da musicista mi ha colpito il racconto di un particolare episodio in cui l’acclamato cantante si trova a improvvisare una Chain Gang a cappella durante uno show.

Non vi voglio svelare nulla: nel caso non l’aveste visto procuratevi un abbonamento Prime o un amico che lo possegga e investite un paio d’ore del vostro tempo per godere di questa bella pellicola. Fatelo, ne vale la pena. E godetevi quella fantastica scena.

Torniamo in diretta

Mentre scrivo queste parole, pian piano la musica finisce e le parole di Chris ci ricordano che questa settimana, finalmente, torniamo a trasmettere insieme in diretta con One Two Three Four (ho già pronta una serie di dischi caldissimi), martedì alle 6 PM su Radio Banda Larga ed in video su Facebook.

Continuano anche le trasmissioni di The Book of Love su Rockabilly Radio e su Rockin’ Rhythm&Blues Radio il giovedì e la domenica notte (orari per l’Italia), che ormai conoscete già molto bene.

Non mi resta allora che darvi appuntamento a martedì. Let’s go rockin’ amici!!!

Raffo “The Twist”

Raffaello Allemanini

Comunicare. La cosa che ha sempre amato di più nelle molteplici forme, in particolare musica e arti visive. In giovane età non sta nella pelle per imparare a suonare la batteria, mentre segue un percorso formativo da grafico pubblicitario che lo porta, da grande, a lavorare nel settore per tanti anni. Ad un tratto, la musica diventa l’occupazione principale e da allora non smette più di studiare. Musica, vintage, radio, tecnologia, comunicazione, racconti, pubblicità, classifiche, etichette, design, grafica. Dalla passione per tutto questo e da una “visione” nata in un’altra vita, parte l'esperienza in radio che, con l’arrivo di Chris e Vanina, si evolve poi in questa specie di "fanzine" che è diventato One Two Three Four. Una piccola casa fatta con tanta passione per la musica e le cose di una volta.