fbpx

Questo non è uno show natalizio

Tempo di lettura: 2 min.

Non abbiamo portato neanche un disco “di Natale”. D’altra parte, già abbiamo fatto un count-down lungo ben 25 giorni, con il quale abbiamo snocciolato le migliori composizioni R&B e Rock’n’roll a tema natalizio (le trovate qui e qui) e tra slitte, renne, Santa Claus e campanellini vari, direi… Bello – ma possiamo anche soprassedere.

Eccoci!!!

Dalla scorsa settimana possiamo di nuovo trasmettere insieme, grazie all’allentamento delle restrizioni anti-covid, e finalmente abbiamo trovato la quadra anche per i problemi tecnici che abbiamo dovuto fronteggiare nelle scorse puntate.

Paul Gayten, Tommy Steele, Warren Smith, Tommy Lomonte, Frankie Lymon & the Teenagers, Big Mama Thornton, Floyd Dixon, Tiny Bradshaw, The Lamp Lighters, Richard Berry, sono solo alcuni degli artisti che hanno girato questa sera sui piatti dello Studio Due, ormai soprannominato così anche se tutti sanno che è poi il salotto della casa di Chris, appositamente adattato all’occorrenza, un po’ pirata e un po’ retrò, proprio nel cuore di Torino.

Qui sopra c’è il programma completo in podcast, da ascoltare quando vuoi.
Iscriviti al nostro canale Spreaker, è comodo e gratuito e ci sono molti programmi interessanti, una facile alternativa alla radio convenzionale.

Auguri di Buon Natale da tutti noi allora: Vanina, Christian ed il sottoscritto.
E appuntamento alla prossima settimana, siccome 1234 continua anche durante le feste: siamo caldi e vogliamo continuare a tenervi compagnia.

Rocknroll amici!

Raffo “the Twist”

Raffaello Allemanini

Comunicare. La cosa che ha sempre amato di più nelle molteplici forme, in particolare musica e arti visive. In giovane età non sta nella pelle per imparare a suonare la batteria, mentre segue un percorso formativo da grafico pubblicitario che lo porta, da grande, a lavorare nel settore per tanti anni. Ad un tratto, la musica diventa l’occupazione principale e da allora non smette più di studiare. Musica, vintage, radio, tecnologia, comunicazione, racconti, pubblicità, classifiche, etichette, design, grafica. Dalla passione per tutto questo e da una “visione” nata in un’altra vita, parte l'esperienza in radio che, con l’arrivo di Chris e Vanina, si evolve poi in questa specie di "fanzine" che è diventato One Two Three Four. Una piccola casa fatta con tanta passione per la musica e le cose di una volta.