fbpx

Saturday lunch drops

Tempo di lettura: 2 min.

Marginalia #zero

Di alcool e pozioni miracolose si dice bastino appena poche gocce, per sentirsi subito un po’ meglio. E noi di 1234 ci crediamo fermamente: sia nell’alcool sia nelle pozioni miracolose…col contagocce, però, mi raccomando!

Allora ci siamo detti: ogni sabato dopo pranzo vi regaliamo qualche goccia del fantastico mondo di qualche anno fa. Vi raccontiamo una storia, ci abbiniamo una bella fotografia retrò, condiamo il tutto con un vinile di quelli fighi davvero. Grandi nomi e personaggi meno noti animeranno la rubrica nella stessa misura, suggerendovi uno spaccato trasversale, che coinvolga tutto quello che ci piace…e che piace anche a voi, lo sappiamo!

Partendo dai 40’s, accomodandoci nei 50’s, sfiorando i 60’s, sviscerando le subculture e scovando gli aneddoti di wild life dei musicisti, mostrando le foto che ritraggono tutta la vita che batteva nel cuore di quei ruggenti giorni andati. E, ovviamente, citando la musica…tanta musica. Quale miglior giorno del sabato per chiacchierare, un poco, dell’universo vintage che tanto ci shakera le anime e i pensieri? Siamo sicuri che Big Joe Turner sarebbe d’accordissimo.

Marginalia, la nuova rubrica del sito di One, two, three, four nasce proprio con questo intento, da un’idea di quello scalmanato di dj Houserockin’ Chris (Christian Passarella) e Miss Vanì Venom (Vanina Pizii), amabilmente tenuti a bada dal matador Raffo the Twist (Raffaello Allemanini). Tre appassionati vintage lover, in tutte le sue forme, tre gatti randagi – come canterebbe Roy Hall – che si emozionano come bambini quando parte la traccia giusta!

Marginalia – chicche, curiosità, fantasticherie.
Istantanee di un mondo vintage che shakera l’anima e i pensieri.
Perché il rock’n’ roll non è solo una convivenza sfrenata di fantastici suoni, ma uno stile di vita.

Vi diamo un piccolo appuntamento fisso, un momento – per noi e per voi – per goderci una canzone, un caffè, una sigaretta e due gocce di curiosità…ché l’eccesso è sempre pericoloso, a meno che non si parli di storie di rock’n’roll.

Vi invitiamo in un micromondo radiofonico, artistico e letterario, fatto di instantanee e frammenti, di istanti eterni, incisi su un vinile, su una pellicola, sulla pelle.

Avete presente le note a margine? Sì, quelle minuzie che non t’aspetti, gli spaccati nascosti, i vicoletti dietro i grandi monumenti, le chicche impensabili, i particolari…ecco, gli attimi e i particolari.
I Marginalia, in una sola parola!

Venenum aliquando pro remedio est” recita un vecchio proverbio latino. Vale a dire: Talvolta, poche gocce di veleno, possono essere una cura.

In fondo, ce lo ha insegnato anche Mister Johnny Knight, che un po’ di snake e un po’ di shake non hanno mai fatto male a nessuno…anzi!

Stay tuned, vi faremo impazzire.

Baci velenosi, Vanì Venom  

Vanì Venom

Vanì Venom è l’alterego, a metà tra il letterario e il rocker, di Vanina Pizii, una giovane professoressa di Lettere appassionata di musica anni ’40 ’50 e ’60 e di tutto ciò che concerne il lifestyle legato al mondo vintage: dischi, foto, abiti, libri, arredi, auto e chi più ne ha più ne metta! Manifestando fin da bambina un’ardente passione per la scrittura e la lettura, prima di arrivare in cattedra ha lavorato come giornalista per alcune riviste e per qualche testata online. Il suo approdo nel team di 1234onair risale agli inizi del 2020, quando l’amicizia e la stima per i DJ che animano la trasmissione si coniuga felicemente con la sua dedizione curiosa per l’universo retrò che li accomuna. Di lei dicono che dalle sue parole zampilli sempre una grande sensibilità condita con un goccio di veleno, non a caso una delle sue citazioni preferite è “Venenum aliquando pro remedio est”, vale a dire: il veleno può essere anche la cura, talvolta. Oggi si occupa della rubrica Marginalia sul nostro sito e della pagina Instagram ad essa connessa (@marginalia_vintagestories), collaborando assiduamente con Houserockin' Chris per la realizzazione di contenuti accattivanti e sempre nuovi, dal sapore antico però!