fbpx

Let’s make a whole lot of love!

Tempo di lettura: 3 min.

Cantavano così i The Dodgers, nel loro singolo (catalogo 45-3259) pubblicato dalla Aladdin Records, storica etichetta di Beverly Hills, California – come orgogliosamente citato sull’etichetta di ogni loro disco – che ieri sera ci ha gasato tantissimo durante The Book of Love.

E che potete riascoltare nel consueto podcast disponibile proprio qui sotto:

Click here to play some rock and roll

Siamo arrivati “alla spicciolata”, neanche 5 minuti prima dell’ora X e, improvvisando un po’ sulle questioni più tecniche, partiamo caldissimi con un disco italiano, Se non mi dai le lire per il cinema di Carlo Cariola con Gli Enigmisti che – scopro – Christian cerca da una vita, qualcosa come più di vent’anni.

Mi fa sorridere come a volte i casi della vita siano curiosi: io l’ho trovato in soffitta e ho deciso di metterlo “quasi per caso”, scoprendo solo in seguito che è un disco molto raro. Lui lo cerca da una vita e lo trova per la prima volta nelle mie mani.

Con le prima giornate un po’ più lunghe l’Imbarchino comincia a popolarsi anche la sera e siamo molto felici di avere un bel pubblico a farci compagnia. Nonostante a volte ci siano richieste un po’ “fuori dal seminato” – che per fortuna riusciamo a dribblare con la solita vecchia scusa: «Stasera non l’ho portato, mi dispiace!».

Si narra che i due al fondo della sala abbiano preso almeno 8 spritz prima di cominciare con le birrette. Eroi.

Bruce Channel, Chubby Checker, Tennessie Ernie, Guitar Slim, i Searchers, i Viscounts, The Sly Fox, Eddie Taylor sono solo alcuni dei nomi stampati sulle etichette dei dischi che abbiamo messo stasera. Bombette a go-go solo per voi amici amanti della musica d’altri tempi e del caldo fruscìo del vinile.

Siamo sempre di più ogni martedì sera in diretta e vi ringraziamo per le belle parole, i complimenti per la trasmissione e la pubblicità ed il passaparola che fate per One Two Three Four. Grazie!!

Prossiamente cercheremo di organizzare una bella festa per tutti voi amici ascoltatori, appena sarà passato questo momento critico per i problemi di salute che tutti conosciamo.

E vi facciamo una promessa: vi faremo ballare, bere e sudare tantissimo!

Senza farla troppo lunga: vi invito ad ascoltare la nuova puntata in podcast. Due ore che passano e non te ne accorgi nemmeno.
E poi, beh, non mi resta che darvi appuntamento alla prossima settimana!

Stay Tuned for more Rock and Roll! [cit.]

Raffaello “the Twist” Allemanini